vai al contenuto. vai al menu principale.
Accesso

Il comune di Monteriggioni appartiene a: Regione Toscana - Provincia di Siena

Menu di navigazione

Quercegrossa

Nome Descrizione
Indirizzo Frazione Quercegrossa
Quercegrossa è una frazione divisa a metà tra i comuni di Monteriggioni (sul lato ovest) e Castelnuovo Berardenga (sul lato est).

È situata all’inizio del Chianti, lungo la Strada “Chiantigiana”.

Il borgo di Quercegrossa è nominato in documenti risalenti al 1111.

All’inizio del XIII secolo il Castello di Quercegrossa ha svolto un ruolo importante nella linea difensiva della Repubblica di Siena, opposta a Firenze. Fu poi distrutto dai fiorentini nella guerra del 1232 e subito ricostruita a presidio dei confini senesi.

Vi era ubicata la chiesa di Santa Maria, risalente al XII secolo di cui non rimane traccia.

L’attuale Chiesa dei Santi Giacomo e Niccolò, faceva parte dell’ospedale che, fondato da Giacomo di Falcone nel XIII secolo, già nel XVII secolo aveva cessato le sue funzioni. Al suo interno una Pietà in terracotta policroma del XV secolo.

La località ha dato i natali a Jacopo di Pietro d'Agnolo di Guarnieri detto appunto Jacopo della Quercia che qui è nato nel 1374. Tentò una sintesi fra la scultura gotica di Giovanni Pisano e quella borgognona, da una parte, con la classicità dall'altra, assimilata attraverso le nuove scoperte del rinascimento: il suo maggiore interesse si rivolse alle figure, rese monumentali e percorse da una vitalità prorompente. La sua opera non trovò continuatori immediati. Fu stilisticamente un isolato, che venne capito successivamente solamente da Michelangelo.

Di Jacopo della Quercia abbiamo molte opere. Forse le più significative sono la fonte di Piazza del campo a Siena, la Fonte Gaja e il monumento funebre di Ilaria del Caretto conservato nel Duomo di San Martino di Lucca.